Come far amare i libri e la lettura ai bambini

Come far amare i libri e la lettura ai bambini

far amare i libri ai bambini

Una delle cose più importanti che puoi fare come genitore ed educatore è aiutare il tuo bambino a divertirsi leggendo. Vale davvero la pena investire del tempo e dell’energia per raggiungere questo obiettivo. I bambini che leggono per piacere diventano lettori per tutta la vita.
L’amore per la lettura nasce dalla curiosità e dall’interesse che noi adulti con l’esempio e il sostegno possiamo contribuire a far germogliare e crescere. Ricorda che le forzature non sono ammesse, anzi sono controproducenti. Questi piccoli consigli possono essere utili a infondere nei bambini l’amore per i libri.

1. Cominciare presto

Iniziare presto è importante. Infatti, anche un bambino di pochi mesi può trasformarsi in un “lettore d’immagini”, ascoltare la voce dell’adulto mentre legge e gira le pagine. I bambini possono vivere il libro come attività di gioco, di scoperta, di puro divertimento.
Si potrebbero scegliere piccoli libri cartonati, imbottiti, plastificati, pop-up, sonori, con tante illustrazioni colorate. Potrete sfogliarli insieme e potrai leggerli interpretandoli come se fossi un attore, cambiando il tono in funzione del personaggio che rappresenti: bisbigliando, con vocine stridule di vecchie streghe, con vocioni di orchi cattivi… . Osserva il tuo bambino mentre lo fai, puoi anche interrompere la lettura per fargli delle domandine o per commentare le azioni dei protagonisti. Sarà sicuramente più coinvolto. Puoi anche sottolineare le emozioni (che bello! brr… che paura!) o far crescere la tensione narrativa (all’improvviso… a un certo momento…). Non meravigliarti se il tuo bambino ti chiederà di rileggere, ogni giorno o più volte al giorno, il medesimo libro. I bambini infatti sviluppano delle preferenze ed è rassicurante per loro conoscere già lo sviluppo della storia per anticiparne i contenuti e non essere colti di sorpresa.

2. Leggere ad alta voce

Il modo più efficace per incoraggiare tuo figlio ad amare i libri è quello di leggerli ad alta voce.
Devi trasformare questo appuntamento in un momento speciale in cui condividerai con lui il piacere di leggere una storia senza alcuna distrazione (TV, tablet, telefoni, console di gioco…). Scoprirai che un bel libro per bambini potrebbe rivelarsi una grande gioia, non solo per loro, ma anche per te.
Ricorda di non abbandonare questa abitudine anche quando in età scolare tuo figlio sarà in grado di leggere autonomamente. Puoi proporgli di leggerti qualche pagina del suo libro e alternarvi nella lettura ad alta voce. Questo gioco condiviso rafforzerà l’interesse e l’amore verso i libri creando un rapporto di ulteriore complicità tra di voi.

3. Scegli i libri che piaceranno a tuo figlio

Quale libro scegliere? Nella fase iniziale, quando il bambino non ha ancora maturato una scelta precisa del genere, prendere un libro, piuttosto che un altro, può risultare un compito non facile.
Ecco allora che può nascere un gioco nel gioco. Andate insieme in libreria o in una biblioteca per bambini. Curiosate tra i libri, toccateli, annusateli, sfogliateli e infine in autonomia verificate quale bottino avete tra le mani. Consenti al tuo bambino di scegliere liberamente in base ai suoi interessi, fatti guidare dai libri che lo attraggono maggiormente. Selezionateli insieme e portateli a casa. È probabile che le sue scelte non corrispondano con le tue. Non giudicarle ma sii soddisfatto, perché hai raggiunto l’obiettivo principale: tuo figlio leggerà un nuovo libro.

4. Un posto tranquillo

Crea un angolo di lettura accogliente. È bello sapere di avere uno spazio dedicato alla lettura. Un luogo privilegiato in cui il tuo bambino possa sistemarsi e trascorrere del tempo con un buon libro! Faranno al caso tuo dei cuscini sparsi su un tappeto, una poltroncina vicino alla finestra, una tenda realizzata con delle lenzuola sospese e tutto quello che la tua fantasia ti suggerisce. Questa cornice renderà ancora più magico l’appuntamento.

5. Fai che la lettura insieme a tuo figlio sia un appuntamento fisso

Puoi trasformare la lettura di un libro in un momento fisso della giornata. Scegli un arco di tempo nel quale sei libero da impegni. La tua serenità è l’ingrediente principale per favorire l’ascolto e la condivisione di uno spazio dedicato alla lettura che si riveli piacevole per entrambi. Puoi farlo la sera prima di dormire con le storie della buonanotte, nel pomeriggio dopo o prima dei giochi o dei compiti. È fondamentale che quest’operazione non sia vincolata dal tempo sull’orologio.

6. Tieni i libri in giro per casa

Avere libri, riviste e giornali in giro per casa aiuterà i bambini a vederli come parte della vita quotidiana. Suoi potenziali amici e svilupperà un rapporto con loro familiare e rassicurante.
È una buona idea, quando tuo figlio è ancora molto piccolo, creare una mini biblioteca domestica in cui collocherai tutti i suoi libri. Anche solo uno scaffale. Assicurati che siano a portata di mano e che lui riesca a consultarli liberamente. Ciò favorirà la sua autonomia e la scelta di un libro piuttosto che di un altro in funzione del momento. Tale selezione si rivelerà utile quando sarà più grande per strumentalizzare la lettura in funzione di un bisogno.
Il tuo rapporto, di adulto, con i libri influenzerà inoltre il modo in cui tuo figlio li tratterà. I bambini imitano, quindi se vedono che l’adulto trae piacere dalla lettura e che utilizza i libri con delicatezza e rispetto, è probabile che faccia lo stesso.

7. Dai il buon esempio come lettore

Spesso ci sono case ricche di libri di ogni tipo. Li vedi disposti in bella mostra in grandi e preziose librerie. Sono, in alcuni casi, libri tristi e spenti perché nessuno li ha mai aperti. La loro è una pura funzione decorativa. Tu adulto puoi fare la differenza. Un buon lettore crea discepoli. Leggi spesso in presenza di tuo figlio. Fatti sorprendere con un libro tra le mani mentre hai spento la TV e sei lontano dal cellulare. L’importanza che tu attribuirai alla lettura diventerà gradualmente quella che tuo figlio le assegnerà.
Per motivare i miei alunni a leggere ripeto spesso: “Chi legge è un uomo vincente nella vita, perché la lettura mette le ali ai vostri sogni!

Credeteci, parola di Maestra Mary!

(Tutti i diritti riservati)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.