Crea sito

Poesie e filastrocche sull’Abbraccio

Poesie e filastrocche sull’Abbraccio

poesie e filastrocche abbraccio

Il 21 gennaio si celebra la “Giornata Mondiale dell’Abbraccio”.

Una raccolta di poesie e filastrocche dedicate all’abbraccio.

Qui potete trovare la mia poesia “Il mondo in un abbraccio” in una scheda con attività.

Filastrocca degli abbracci
Braccia di terra, braccia di mare
Se tu mi abbracci sto qui ad abitare
Braccia di cielo, braccia di sabbia
Se tu mi abbracci mi passa la rabbia
Braccia di sole, braccia di fuoco
Se tu mi abbracci sto qui ancora un poco
Braccia di aria, braccia di vento
Se tu mi abbracci sono contento.

Sabrina Giarratana

Abbracciami anche tu
Quando tu ti senti solo
invisibile in mezzo alla gente
senti che vorresti andartene via
essere lontano da qui.
Ma succede che poi
qualcuno tra noi
sorride e poi ti abbraccia forte a sè.
L’abbraccio è un dono che
ti dice: io ti voglio bene.
Nessuno è solo mai
adeso tu lo sai
e sei felice e il cuore vola su.
Avrai un amico in più,
abbracciami anche tu.
R. Giorgi – D. Cologgi

(Testo di una canzone che potete ascoltare qui)

Abbraccio
Donami un abbraccio
sincero, luminoso
come un giorno d’Estate,
ma che sia lungo,
lungo una vita.
Carlo Bramanti

Un tuo abbraccio
Quando son giù e mi sento uno straccio
basta da solo un tuo semplice abbraccio
e io divento di nuovo un leone,
sono più forte e mi sento benone!
Grazie Mamma!
Jolanda Restano

La magia di un abbraccio
Quanti significati sono celati dietro un abbraccio?
Che cos’è un abbraccio se non comunicare, condividere
e infondere qualcosa di sé ad un’altra persona?

Un abbraccio è esprimere la propria esistenza
a chi ci sta accanto, qualsiasi cosa accada,
nella gioia e nel dolore.

Esistono molti tipi di abbracci,
ma i più veri ed i più profondi
sono quelli che trasmettono i nostri sentimenti.

A volte un abbraccio,
quando il respiro e il battito del cuore diventano tutt’uno,
fissa quell’istante magico nell’eterno.

Altre volte ancora un abbraccio, se silenzioso,
fa vibrare l’anima e rivela ciò che ancora non si sa
o si ha paura di sapere.

Ma il più delle volte un abbraccio
è staccare un pezzettino di sé
per donarlo all’altro
affinché possa continuare il proprio cammino meno solo”
Pablo Neruda

Un abbraccio
E’ l’abbraccio una porta invisibile
Che appare d’improvviso
Quando due anime e due corpi si incontrano
La porta attraverso il quale l’uno entra nell’anima dell’altro
Ma non c’è bisogno di bussare
Né di chiedere il permesso
E’ una porta che si apre nel momento stesso
In cui si allargano le braccia verso l’altro
In segno di amicizia e di amore.
E’ apertura
Io sono entrato per questa porta
Conduceva al tuo cuore, alla tua anima.
Anche tu hai fatto altrettanto.
Era una porta alta e larga
Non era stretta
Perché un abbraccio si da con le braccia aperte e non strette.
Varcata questa porta si entra in una dimensione di intimità,
tale che nessun testo per quanto sia esplicativo
può descriverne la sensazione.
Un angolo di Cielo
Enrico Mancini

Filastrocca del bambino futuro
Sono un bambino, sono il tuo dono
Prima non c’ero e adesso ci sono
Sono il domani, dalle tue mani
Devi difendermi con le tue mani
Sono il futuro, sono arrivato
E sono qui perché tu mi hai chiamato
Come sarà l’orizzonte che tracci
Dipende da come mi abbracci
Bruno Tognolini

2 Risposte a “Poesie e filastrocche sull’Abbraccio”

  1. Buongiorno maestra Mary, potresti creare e fornire il tuo sito anche di poesia sul tema che stiamo vivendo. Grazie Sara

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *